Affinché il datore di lavoro possa comminare delle sanzioni ai propri dipendenti deve obbligatoriamente seguire un procedimento disciplinare.

Il procedimento disciplinare è un iter ben definito che si articola in varie fasi così come disciplinato dallo Statuto dei Lavoratori (L.300/70) e dalla contrattazione collettiva.

L’atto di inizio del procedimento disciplinare è una contestazione disciplinare tempestiva, redatta in modo corretto e scevra da qualsiasi giudizio per poi passare al provvedimento disciplinare considerato più idoneo a seconda della gravità e della recidività dell’addebito.

Anche il licenziamento, sanzione maggiormente rilevante, è comminabile solo seguendo tutte le varie fasi del procedimento disciplinare.